Sanità, Emiliano chiede deroghe Taranto

"Lo Stato sta inquinando e lo Stato deve almeno pagare le cure": lo ha detto il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano nella riunione della Commissione Salute della Conferenza delle Regioni nel corso della quale il governatore della Puglia ha parlato dell'Ilva e della situazione ambientale esistente a Taranto chiedendo che venga esaminato l'ordine del giorno approvato dal Consiglio regionale pugliese lo scorso 21 luglio, con il quale si chiedono deroghe al DM70 da inserire nella legge di stabilità al fine di rafforzare il sistema sanitario della provincia di Taranto. La commissione, accogliendo la richiesta, ha inserito il punto domani in sede di Conferenza delle Regioni. "I dati - ha detto Emiliano - dimostrano l'esistenza di una relazione causa-effetto tra emissioni industriali dell'Ilva e danno sanitario. In questo caso è lo Stato che autorizza la fabbrica a funzionare, nonostante sia in corso un processo per avvelenamento di sostanze alimentari presso la Corte d'assise di Taranto".

ANSA

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Vittorio Sgarbi sulle palme: Milano le adotta, Bari le rinnega
    La gazzetta del mezzogiorno
  2. L'Anterpima del 38° Carnevale Coratino. LE FOTO
    Lo Stradone
  3. Sgarbi,Milano sì a palme,Bari le rinnega
    ANSA
  4. 'Il lanciafiamme contro le prostitute sul lungomare di Bari', polemica sulla frase shock di Olivieri
    Bari Repubblica
  5. Bari - CANOTTAGGIO, ABBAGNALE AL CC BARION: "LA PUGLIA DEL REMO E' IN CRESCITA"
    PugliaLive

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Bari

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...