Agente case ucciso,a giudizio ex collega

Il gup del Tribunale di Bari Francesco Agnino ha rinviato a giudizio Roberto Perilli, ex agente immobiliare accusato dell'omicidio del collega Giuseppe Sciannimanico, ucciso il 26 ottobre 2015 a Bari. Il processo nei sui confronti inizierà dinanzi alla Corte di Assise di Bari il prossimo 6 dicembre. Del delitto è accusato anche il pregiudicato Luigi Di Gioia, ritenuto l'esecutore materiale. Il giudice ha ammesso la sua richiesta di rito abbreviato rinviando il processo al 25 gennaio 2017. Stando alle indagini della Squadra Mobile, coordinate dal pm Francesco Bretone, i due avrebbero attirato la vittima in una trappola fissando un appuntamento per visionare un appartamento e lo avrebbero poi ucciso con due colpi di pistola alla spalla e alla testa. Movente dell'omicidio sarebbe stato l'invidia professionale da parte di Perilli che avrebbe così deciso di eliminare la concorrenza. Nel processo sono costituiti parti civili i genitori, il fratello e la fidanzata della vittima

ANSA

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Bari - MARATONA DELLE CATTEDRALI, TANTE LE NOVITA' DI QUEST'ANNO
    PugliaLive
  2. Bartolomeo I a Bari il benvenuto del Papa
    La gazzetta del mezzogiorno
  3. Bari-Salernitana 2-0: bastano De Luca e Daprelà, biancorossi avanti col minimo sforzo
    Bari Today
  4. Mercato via Pitagora, incontro Comune-operatori. Palone: 'Più collaborazione per il decoro dell'area'
    Bari Today
  5. Le previsioni per la giornata di Domenica 4 dicembre
    Altamurgia.it

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Bari

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...